Enogastronomia, Nei Dintorni

Sapori lucani

Sapori lucani

ENOGASTRONOMIA

La Basilicata è una regione che ha fatto delle sue peculiarità enogastronomiche un grande punto di forza dell'offerta turistica. La cucina tradizionale del territorio bernaldese, basata su semplici ingredienti della cultura contadina, è così riuscita a conservare nel tempo sapori deliziosi.

Tra i piatti tipici, alcuni hanno un'origine molto antica. Parliamo del pane cotto, raffermo da qualche giorno, bagnato con acqua e poi condito con olio, sale e origano, il tutto infornato e servito caldo. Un altro modo per richiamare la tradizione è quello di lessare le bietole in acqua e mischiarle con la mollica di pane fritta con olio e aglio.

Il lungo viaggio tra i prodotti locali parte dall'olio DOP di Vulture e passa sicuramente attraverso il peperone crusco, caratterizzato da un basso contenuto di acqua. Una volta infilati i peduncoli con uno spago ottenendo delle collane dette "serte", e dopo una rapida essiccazione secondo un metodo strettamente naturale, i peperoni vengono fritti in olio extravergine di oliva per ottenere un prodotto croccante e fragrante, ideale per guarnire primi piatti, carni rosse o baccalà; macinato, è ideale per accompagnare varie pietanze e nell'impasto di formaggi e salumi e per condire paste al sugo insieme ad aglio, olio e mollica fritta.

L'itinerario enogastronomico continua con la melanzana rossa, il formaggio pecorino e il caciocavallo podolico, i funghi, la carne di cavallo e il baccalà e non può terminare senza aver assaporato l'Aglianico del Vulture, uno dei vini rossi DOC più prestigiosi del panorama enologico nazionale.

Altri prodotti tipici del territorio lucano: fiordilatte dell'Appennino Meridionale, padraccio del Pollino, casieddu, treccione, burrino, cacioricotta, toma di pecora; soppressata, salsiccia lucanica di Cancellara, pezzenta, ventresca; fagioli di Sarconi, peperoni di Senise, fagiolo poverello di Rotonda, pane di Matera, marroncino, pasta fresca, cavolfiore dell'Ofanto, patata sanseverinese, tartufo nero (scorzone), arancia staccia e percoco bianco di Tursi.

Enogastronomia, Nei Dintorni

Corso di cucina lucana

Corso di cucina lucana

ENOGASTRONOMIA

L’unico requisito per partecipare a questi corsi è l’amore per il cibo, per i luoghi e per i suoi abitanti. Un corso di cucina: un momento ricreativo e aggregativo per scoprire le radici enogastronomiche e culturali di un territorio. L’obiettivo è quello di far vivere la “pietanza” all’ospite che durante il suo soggiorno, nella magnifica terra di Basilicata, voglia assaggiare la cucina del luogo e impararne i segreti delle ricette base.

DICONO DI NOI

Preferenze della Privacy

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?